La Storia

LA RONDA DELLA CARITA’ E DELLA SOLIDARIETA’

Si tratta di una associazione di volontariato onlus laica, aconfessionale e apartitica fondato a Firenze da Paolo Coccheri il 27 ottobre 1993. Alla data del 17 novembre 2001 le ronde sono arrivate in 56 città italiane e 2 straniere. La Ronda di Firenze è costituita da oltre 100 volontari impegnati ,a turno, ogni sera dalle ore 20.30 fino a notte inoltrata a compiere un giro attraverso la città per aiutare e soccorrere gli “ultimi” che dormono per le strade, nei pubblici giardini, sotto i portici, sotto i ponti, alle stazioni ferroviarie. La “Ronda Fiorentina” agisce 7 sere su 7 con gruppi costituiti da 12-14 volontari. In questi anni la “Ronda Fiorentina” ha esteso enormemente la sua attività di assistenza: il martedì oltre 100 famiglie vengono assistite con la distribuzione dei “sacchi-spesa” con cibo conservato, pasta e bevande che l’associazione riceve del “banco alimentare”.

Paolo Coccheri con una azione solitaria, contando sulle sue forze etiche, morali e d economiche dopo Firenze cominciò un’azione di diffusione in tutta Italia ed in Europa. La seconda “ronda” nasce a Venezia il 13 gennaio 1994; la terza a Palermo il 1° novembre 1994, poi Bologna, Roma, Napoli, Verona, Milano, Torino, Genova, Vicenza, Trento, Bolzano etc. All’estero esistono a Vienna e Francoforte. Coccheri per sua scelta etica, filosofica e pedagogica non accetta nessun incarico, recluata i volontari, li persuade ad andare “in ronda” con lui poi, al momento in cui il gruppo diventa “pratico e autosufficente”, si congeda senza accettare nessuna ricompensa e neanche un gesto di ringraziamento. A sue spese (viaggi, soggiorni, pranzi) agisce persuaso che queste sue scelte rappresentino per gli altri volontari che incontra in Italia e in Europa, una piccola testimonianza ed una forte provocazione. Il giorno 3 maggio 1988 Coccheri, presso la stazione centrale, insieme alla comunità di San Procolo fondata anni prima da Giorgio La Pira, aveva dato un inizio alle colazioni di solidarietà, e l’attività è ,ancora oggi, sempre in corso la mattina alle 7 del Martedì e del Giovedì. Nel maggio 1990 Coccheri aveva battezzato alla stazione di Campo di Marte (Firenze) un’altra “colazione di solidarietà” ogni domenica mattina alle 6.30; ancora oggi senza mai interruzioni.

Un altro gruppo agisce dentro il carcere di Sollicciano e segue alcuni detenuti, incontrati in strada, che devono scontare pene carcerarie. Una volta usciti dal carcere questi detenuti sono aiutati a reinserirsi nella vita sociale. Altri, tossicodipendenti, sono aiutati ad inserirsi nelle comunità di recupero. Quando è possibile la Ronda Fiorentina provvede alla ricerca di una collocazione abitativa e lavorativa. Infine la “Ronda” fornisce ai senza dimora la residenza presso la propria sede (il quartiere 4 in Via Assisi n°20 a Firenze) permettendo all’individuo assistito di “ri-ottenere” tutti i suoi diritti come cittadino: una carta di identità, un libretto di lavoro, una tessera sanitaria, tutti documenti negati senza una residenza. Il cibo distribuito ogni sera viene raccolto dai volontari di turno che si recano dai più importanti bar e caffè fiorentini all’ora di chiusura per ritirare il cibo della giornata non venduto. Ci sono alcuni volontari che si occupano soltanto del ritiro del cibo e vengono chiamati i “cacciatori di briciole”. Infine ogni sera i volontari in strada compiono una paziente ed instancabile “attività di ascolto” che porta pian piano ad un vero dialogo e allo sviluppo di una reciproca fiducia, che induce i volontari ad essere un tramite tra la solitudine ed abbandono dei senza fissa dimora, e le strutture pubbliche e private che operano sul territorio.


 COSA CHIEDONO?

Le necessità sono tante, soprattutto nel periodo invernale. Servono coperte, sacchi a pelo, giubbotti, maglioni, scarpe, pantaloni, cibo confezionato a lunga conservazione (caffè, latte, merendine, bevande etc…)

Chiunque fosse interessato alla nostra iniziativa e volesse collaborare con le Ronde, in qualsiasi modo può telefonare allo 055/7876007 presso la sede in  Via Assisi n°20 – Firenze

Ogni aiuto economico può essere effettuato mediante versamento sul c/c n°286 della Ronda della Carità e della Solidarietà presso la Cassa di Risparmio di Firenze, agenzia n°30.

CACCIATORI  DI  BRICIOLE

Gruppo Laico, Libero, Aconfessionale, Apartitico di “Volontari del cibo” di “Missionari della Pagnotta” con l’intento di trasformare l’eccesso in bisogno; per tramutare lo spreco nel pane per i poveri.

In Italia ci sono milioni di persone che vanno a letto con il “RIMORSO DEL COLESTEROLO” e troppi con i “MORSI DELLA FAME”. Quanta roba si getta via ogni giorno…

Nell’Italia dell’abbondanza ci sono troppi ragazzi e bambini che vanno a letto con la pancia vuota, e il loro numero continua ad aumentare. Ogni sera all’imbrunire, quando legioni di signore e signori con fianchi troppo rotondi sgambettano e saltellano dietro le vetrine dei “FITNESS CENTER” per perdere mezzo chilo, sul marciapiede si accampano per la notte sotto i cartoni tanti “NUOVI POVERI” anche laureati, molti diplomati troppi che intorno ai 50 anni sono stati bruscamente privati del loro lavoro. Basterebbe che i signori rotondetti rinunciassero a una porzione di pasta al giorno e la passassero agli affamati del selciato, perchè si risolvessero entrambi i problemi. Ogni giorno, ogni ora, supermercati, negozi, alimentari, ristoranti, palazzi, organizzatori di feste e ricevimenti, famiglie e consumatori singoli, devono buttare via tanta roba da mangiare ancora perfettamente commestibile. Ogni sera nelle grandi e piccole città italiane ci sono almeno cinque-dieci feste importanti, quasi tutte rifornite da società di CATERING.

Nessuno vuole fare la figura del pezzente.

Dunque, c’è sempre più cibo consegnato che cibo consumato. Quella roba è pagata, ma nessuno la vuole più. E’ dimostrabilissimo che dare via il mangiare avanzato costa meno che consumarlo o buttarlo via. Gli affamati ci sono sotto la destra e sotto la sinistra Politica. Personalmente della politca e delle risse di potere fra pezzi grossi, diffido sempre, e tengo presente un proverbio africano che afferma:

“Quando gli elefanti fanno la lotta, l’erba sotto le loro zampe muore”

Però sono persuaso che dobbiamo darci da fare.

Gentile amico che leggerai questo appello, sappi che sto cercando di avere delle adesioni così da formare un piccolo gruppo Laico, Libero, Aconfessionale e Apartitico che faccia qualcosa di concreto. Se vuoi metterti in contatto con me telefonami.

Paolo Coccheri

338 7433014

PAOLO COCCHERI

IL PREMIO

23 dicembre 1997 —   pagina -1   sezione: Grosseto

GROSSETO – Tanta gente domenica sera in Cattedrale, nonostante la pioggia che consigliava ad non uscire di casa, al Concerto di Natale, presente il vescovo monsignor Giacomo Babini e il sindaco Alessandro Antichi. La serata  stata contraddistinta dall’ottima esecuzione offerta dalla corale GiacomoPuccini e dall’orchestra sinfonica Città di Grosseto e dalla consegna del Grifone d’Argento all’associazione Ronde della solidarietà formata da giovani volontari che nella notte girano per la città a portare aiuto agli emeraginati ai barboni, che trovano alloggi precari alla stazione, sotto i portici dei palazzi.
 

E’ stato consegnato in Duomo, durante una pausa del concerto di Natale, il “Premio al Volontario 1997″. Il Grifone d’Argento della Proloco è stato ritirato da due ragazze, Cinzia e Chiara, insieme ad un assegno da un milione, a nome di tutti i componenti della “Ronda della Carità e della Solidarietà”, l’organizzazione che porta cibo e coperte agli emarginati di Grosseto; la motivazione è stata letta dal presidente Antonio Nepi. Il sindaco Alessandro Antichi, nella foto di Lio Aprili, consegna il riconoscimento alle due volontarie della Ronda, raggianti per come la città le ha accolte e per l’entusiasmo, il calore che hanno sentito. Da Cinzia e Chiara subito un appello: “Chiunque voglia far parte della Ronda si faccia avanti” . E alla fine del concerto sono iniziate le adesioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...